Caricamento Eventi
30 Gen 2018

L’anatra all’arancia

Spettacolo cult del teatro comico, titolo emblematico di quella drammaturgia che suscita comicità con classe e attraverso un uso sapiente e sottile della macchina teatrale, L’anatra all’arancia, come racconta Luca Barbareschi, è una bellissima storia universale di un uomo e di una donna e di come il protagonista si inventi un modo per riconquistare la moglie che lo ha tradito e che amava, architettando un piano per dimostrarle che lui è il suo unico amore anche dopo 25 anni.

Teatro Grandinetti Comunale

Via Colonello Cassoli, 45
Lamezia Terme, CZ 88046 Italia

VEDI LUOGO IN GOOGLE MAPPE

APPUNTAMENTO

30 gennaio 2018 | 20:45 > 23:00

Organizzatore

AMA Calabria
Telefono: 0968 24580
Email: info@amacalabria.org
Sito internet: www.amacalabria.org

L’ANATRA ALL’ARANCIA
dal testo The Secretary Bird di William Douglas Home
versione francese di Marc Gilbert Sauvajon
Traduzione di Luca Barbareschi

con Luca Barbareschi e Chiara Noschese
e con Gerardo Maffei, Margherita Laterza
e con la partecipazione di Ernesto Mahieux

Scene di Tommaso Ferraresi
Costumi di Silvia Bisconti
Luci di Iuraj Saleri
Drammaturgia di Nicoletta Robello Bracciforti
Regia di Luca Barbareschi
Produzione Teatro Eliseo – Fondazione Teatro della Toscana


PERSONAGGI e INTERPRETI

Gilberto Ferrari: Luca Barbareschi 
Lisa Ferrari: Chiara Noschese 
Gennaro: Ernesto Mahieux 
Volodia Smirnov: Gerardo Maffei 
Chanel Pizziconi: Margherita Laterza 


TRAMA

Gilberto e Lisa sono una coppia sposata da venticinque anni; più che dal logorio della routine, il loro ménage è messo in crisi dalla personalità di lui, egoista, egocentrico, incline al tradimento, vittima del proprio essere un clown che finisce per stancare chi gli sta intorno. Esasperata, Lisa si innamora di Volodia, tutto l’opposto del marito, un russo di animo nobile, un romantico sognatore che ha scelto di trascorrere la sua vita in Lucania. Punto sul vivo, Gilberto studia una strategia di contrattacco e organizza un week-end a quattro, in cui Lisa e il suo amante staranno insieme a lui e alla sua attraente segretaria, Chanel Pizziconi, un misto tra scemenza e genialità. Il tutto sotto gli occhi di un sempre più interdetto cameriere, un cechoviano personaggio che, come una sorta di fantasma, si aggira per la casa e si rivelerà il deus ex machina della storia.

L’imprevedibile piano di Gilberto, che al principio sembra sgangherato, è ricco di imprevisti e colpi di scena che si susseguono fino all’ultimo istante. Una vicenda leggera e piacevole che conquista lo spettatore con la simpatia dei personaggi, le soluzioni effervescenti e mai banali, i dialoghi gustosi e irresistibili ma mai privi di eleganza, e, naturalmente, l’interpretazione degli attori che in simili gioielli della concezione comica trovano un banco di prova per nulla scontato.


 

BIGLIETTI E ABBONAMENTI

BOOKLET DELLA STAGIONE